E' vero che la vitamina C previene il raffredore?

Già negli anni ’70, il premio Nobel Linus Pauling suggerì che la vitamina C potesse trattare e/o prevenire con successo il raffreddore comune.

Oggi sappiamo che la vitamina C non viene utilizzata per curare il raffreddore, ma può essere un ottimo modo per prevenirlo, andiamo a vedere perché.
La vitamina C è una vitamina idrosolubile essenziale per la buona salute dell’organismo.

Gli umani, a differenza della maggior parte degli animali, non sono in grado di sintetizzarla, quindi è necessario assumerla con la dieta in quantità adeguate.

Nel corpo, la vitamina C agisce come antiossidante, aiutando a proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi e inoltre è un importante cofattore in diverse reazioni enzimatiche. E non dimentichiamo che è anche una parte del sistema immunitario!

L’utilità della vitamina C nella cura del raffreddore non è mai stata dimostrata, ma si è invece dimostrato che le persone che assumono regolarmente integratori di vitamina C potrebbero avere raffreddori leggermente più corti o sintomi leggermente più lievi quando hanno il raffreddore.

Una carenza di vitamina C indebolisce significativamente il sistema immunitario e aumenta il rischio di infezioni. Questo perché la vitamina C è altamente concentrata nelle cellule immunitarie e si esaurisce rapidamente durante un’infezione.

Cosa avviene durante un’infezione?
Le cellule immunitarie generano specie reattive dell’ossigeno per uccidere gli organismi invasori e la vitamina C può proteggere le cellule immunitarie e quelle vicine dai danni di queste sostanze.
La sua attività antiossidante può anche ridurre l’infiammazione, aiutando a migliorare la funzione immunitaria. Inoltre, promuove la crescita e la diffusione dei linfociti, cellule immunitarie che aumentano gli anticorpi circolanti.

Grazie alla sua funzione antiossidante e del suo ruolo nella funzione immunitaria, la vitamina C è stata promossa come mezzo per aiutare a prevenire le infezioni virali.

Chiunque sia carente di vitamina C può trarre beneficio dall’assunzione di un integratore, poiché la carenza di vitamina C è collegata ad un aumentato rischio di infezioni, quindi è importante averne sempre la giusta quantità!